Brentford – Swansea City 2-0: il sogno si realizza, le Bees sono in Premier League

Dopo un lungo percorso iniziato il 12 Settembre 2020 con la sconfitta di misura a Birmingham per il Brentford ed una vittoria con lo stesso punteggio per lo Swansea City sul campo del Preston; è arrivato il giorno dell’atto finale della Championship; dopo 48 gare disputate le due formazioni si giocano tutto nell’incontro di Wembley: chi vince vola in Premier League.

Le formazioni

Il Brentford in campo con il tridente composto da Toney e Mbeumo con alle loro spalle Marcondes, a centrocampo gioca Roerslev a destra; tridente confermato invece per lo Swansea: con Ayew e Lowe gioca Connors.

La gara

Alla prima occasione il Brentford passa in vantaggio: fallo in area del portiere Woodman su Mbeumo e calcio di rigore, dal dischetto va Ivan Toney che non sbaglia, firmando la 33 esima rete in stagione,

Dopo solo dieci minuti arriva il raddoppio: azione personale sulla destra di Rasmussen che in contropiede serve Marcondes che con il destro realizza.

Il doppio vantaggio penalizza lo Swansea, la partenza del Brentford è davvero incisiva; dopo la mezz’ora i Gallesi si riprendono chiudendo i Londinesi nella propria metà campo, rimediando però solo alcuni calci d’angolo che non hanno fortuna. Vanno invece vicine al tris le Bees con Mbeumo la cui conclusione è bene parata da da Woodman.

Play Off Championship
Ivan Toney (Finale Play Off Championship) – Photo by Brentford Official Twitter

Nella ripresa lo Swansea parte determinato ad accorciare le distanze ed ha subito due occasioni da rete, la prima un tiro di destro di Jamal Lowe che si perde però alla destra di Raya Martin ed il secondo con un colpo di testa di Cullen che esce sulla sinistra; la rete non arriva ed in aggiunta i Gallesi rimangono in dieci uomini: ingenuità di Fulton che compie un intervento grave quanto inutile rimediando l’espulsione diretta e complicando la ripresa dello Swansea.

Le Bees controllano la gara fino al termine l’incontro ottenendo per la prima volta nella storia la promozione in Premier League; il percorso nelle ultime stagioni premia un Club che in termini di programmazione prima e punti ottenuti in campo merita più di altre la promozione, sfuggita la scorsa stagione nella finale persa con il Fulham.

Saranno quindi ancora sei le formazioni Londinesi nella massima serie: a Chelsea, Spurs, Arsenal, West Ham e Crystal Palace si aggiunge quindi il Brentford; tre invece le formazioni in Championship con il Fulham retrocesso che raggiunge Millwall e QPR.

Di Gianluca Urgnani