SI GIOCA TANTISSIMO, ANZI SEMPRE !

Questo episodio aiuta a capire bene cosa voglia dire giocare in Inghilterra…

Verso la fine della stagione 1994/95, nella Vauxhall Conference League (cioè un livello relativamente alto) con il Dover, un sabato, andiamo a giocare a Stafford, vicino a Wolverhampton (Birmingham), nelle Midlands, ovvero una trasferta piuttosto lunga, da Dover e perdiamo per 1 a 0

Dobbiamo quindi affrontare il lungo viaggio di ritorno e alla domenica dobbiamo disputare un recupero in casa contro Macclesfield, capolista e prossima vincitrice del campionato, allenata da Sammy Mcilroy, asso nordirlandese del Manchester United anni ’70

Non intendo alla domenica della settimana successiva, ma intendo il giorno dopo!!!

Con calcio d’inizio alle ore 11 con gli stessi undici giocatori in campo !

Noi stiamo lottando per la salvezza, anche se non siamo messi malissimo e alla fine pareggiamo per 0 a 0

Due partite in due giorni: al sabato a 400 kilometri di distanza e alla domenica mattina alle 11 contro i primi in classifica

In Inghilterra nessuno ha avuto nulla da ridire (in altri stati, non lo so …) noi ci siamo cambiati e siamo andati in campo a lottare, come sempre !

Efrem Ebbli